Riflessioni sullo stato come cultura
Saggio sui fondamenti culturali della statualità

Fedele Cuculo

Ogni comunità umana può dire di poter riconoscere nelle proprie istituzioni il riflesso e l’influenza della propria cultura. Tuttavia quella europea si è atteggiata in modo tale che quel condizionamento è divenuto un compito esercitato attivamente. E il Rinascimento italiano ha fornito i modelli fondamentali affinché tale compito fosse condotto con conseguente coerenza. Da Machiavelli ai teorici della ragion di stato (che insegnarono all’Europa la nuova scienza politica), alle grandi costruzioni del seicento, allo sviluppo dell’idea di uno stato di ragione e di diritto, in tutti questi sviluppi del pensiero europeo si può rintracciare una sostanziale continuità nel processo di condizionamento da parte della cultura.

 

casalini_torrossa.jpg

€ 11,00
9788864580654-500.jpg
dicembre 2012
Pagine 81
Formato cm 14,8 x 21
ISBN: 9788864580654
Categoria: Politica e Società
Collana: Orizzonti

Nella stessa collana

La guerra cognitiva nella riflessione strategica francese contemporanea

Il volume presenta per la prima volta al lettore italiano un’analisi ampia e approfondita dell...

di Giuseppe Gagliano

€ 14,00

Hypertension: aetiology and pharmacological treatment

This book is intended, with due humility and lack of presumption, to give simple, but concise inform...

di Cesare Gorruso

€ 10,50

La logoterapia in pratica

La Logoterapia, grazie alla genialità di V.E. Frankl, è molto utile per la cura dei di...

di Magda Maddalena Marconi

€ 16,00