La crisi sanitaria come opportunità di crescita sostenibile
Dalla ritrovata centralità dello Stato ai nuovi modelli di Partenariato Pubblico-Privato

Pasquale del Vecchio , Nunzia Carbonara

L’impatto economico e sociale del Covid-19 non è ancora pienamente quantificabile, è tuttavia certo che la crisi pandemica ha inciso pesantemente sulla vita economica e sociale del Paese, in una situazione di particolare fragilità già prima della crisi. Di fronte a questo scenario, le misure attuate finora dal Governo, dai sostegni ai ristori, hanno consentito un’importante azione compensativa delle perdite subite. Cosa aspettarsi per il futuro? Il rilancio degli investimenti e dello sviluppo con il Piano di Ripresa e Resilienza, finanziato dal Next Generation EU e da ulteriori risorse nazionali, rappresenta una spinta importante per uscire dalla crisi e, auspicabilmente, il driver di una crescita economica del paese e del suo sviluppo sostenibile. In questo scenario, la ritrovata centralità dello Stato. Una consapevolezza sollecitata dalla straordinarietà delle misure da mettere in campo, ma legata, ancor di più, ad una coscienza collettiva che in questa parentesi di emergenza ne ha riscoperto l’importanza. Muovendo da tali premesse, il libro analizza l’impatto della pandemia di Covid-19 sulle regioni italiane e fornisce elementi utili al dibattito sulla ritrovata centralità dello Stato, esplorando forme innovative nella governance della pubblica amministrazione e nuovi modelli di partenariato pubblico-privato.

€ 15,00
9788864582122.jpg
luglio 2021
Pagine 142
Formato cm 17 x 24
ISBN: 9788864582122
Categoria: Politica e Società

Dello stesso autore

Trasformazione digitale e scenari di sviluppo smart delle destinazioni turistiche

Il tema della trasformazione digitale rappresenta oggi un nuovo paradigma indispensabile per la comp...

di Giuseppina Passiante, Valentina Ndou, Pasquale del Vecchio, Gioconda Mele

€ 20,00