La primadonna all’Opera
Scrittura e performance nel mondo anglofono

Serena Guarracino

La primadonna all’Opera traccia le variazioni sul tema della cantante lirica nelle letterature in lingua inglese attraverso un approccio interdisciplinare: un viaggio che conduce l’opera lirica lontano dai luoghi conosciuti della critica musicale, nell’altrove di una controcultura in cui primedonne della musica e della letteratura celebrano il potere della propria voce. Se è vero che l’opera rappresenta il potere culturale europeo, la primadonna ricopre il ruolo di straniera esotica, affascinante e insieme pericolosa deviazione dalla norma. Essa può quindi incarnare figure dal margine della modernità occidentale, spesso strettamente legate a percorsi femminili e spesso femministi, come accade nelle narrazioni di George Eliot, Joan Anim-Addo, Willa Cather, Sujata Bhatt e molte altre.

€ 12,00
9788864580135-500.jpg
giugno 2010
Pagine 143
Formato cm 14,8 x 21
ISBN: 9788864580135
Categoria: Lingue e Letteratura straniera
Collana: Intersezioni/Intersections

Nella stessa collana

L’Isola madre

L’isola madre traccia una genealogia tra le scrittrici caraibiche contemporanee Jean Rhys e...

di Manuela Coppola

€ 14,00

Procedure di naming nel paesaggio linguistico canadese

Procedure di naming nel paesaggio linguistico canadese propone una mappatura del legame indissolubil...

di Mirko Casagranda

€ 12,00

Terminology Management and the Translator

In response to the requirements of specialized communication, terminology positively supports the pr...

di Paola Faini

€ 14,00